lunedì 23 ottobre 2017

Piccole dosi | Le otto montagne di Paolo Cognetti



Le otto montagne
di Paolo Cognetti

Editore: Einaudi
Data di pubblicazione: 8 novembre 2016
Pagine: 199
Ebook: 9.99€
Copertina flessibile: 15.70€

Sinossi.
Pietro è un ragazzino di città, solitario e un po' scontroso. La madre lavora in un consultorio di periferia, e farsi carico degli altri è il suo talento. Il padre è un chimico, un uomo ombroso e affascinante, che torna a casa ogni sera dal lavoro carico di rabbia. I genitori di Pietro sono uniti da una passione comune, fondativa: in montagna si sono conosciuti, innamorati, si sono addirittura sposati ai piedi delle Tre Cime di Lavaredo. La montagna li ha uniti da sempre, anche nella tragedia, e l'orizzonte lineare di Milano li riempie ora di rimpianto e nostalgia.
Quando scoprono il paesino di Grana, ai piedi del Monte Rosa, sentono di aver trovato il posto giusto: Pietro trascorrerà tutte le estati in quel luogo «chiuso a monte da creste grigio ferro e a valle da una rupe che ne ostacola l'accesso» ma attraversato da un torrente che lo incanta dal primo momento. E lí, ad aspettarlo, c'è Bruno, capelli biondo canapa e collo bruciato dal sole: ha la sua stessa età ma invece di essere in vacanza si occupa del pascolo delle vacche.
Iniziano cosí estati di esplorazioni e scoperte, tra le case abbandonate, il mulino e i sentieri piú aspri. Sono anche gli anni in cui Pietro inizia a camminare con suo padre, «la cosa piú simile a un'educazione che abbia ricevuto da lui». Perché la montagna è un sapere, un vero e proprio modo di respirare, e sarà il suo lascito piú vero: «Eccola lí, la mia eredità: una parete di roccia, neve, un mucchio di sassi squadrati, un pino». Un'eredità che dopo tanti anni lo riavvicinerà a Bruno.
Paolo Cognetti, uno degli scrittori piú apprezzati dalla critica e amati dai lettori, entra nel catalogo Einaudi con un libro magnetico e adulto, che esplora i rapporti accidentati ma granitici, la possibilità di imparare e la ricerca del nostro posto nel mondo.



Le otto montagne, vincitore del Premio Strega 2017, è una lettura che mi ha sempre incuriosito particolarmente. 
Una lettura intensa, ricca di emozioni, dove la montagna, nel suo aspetto più puro, fa da vera protagonista ad una storia sincera, dove i silenzi spesso valgono più di mille parole.
Attraverso una prosa diretta ed equilibrata la narrazione scorre veloce, alla scoperta di personaggi differenti, ognuno con la propria storia, con la propria caratteristica che lo rende unico.

Citazioni

domenica 22 ottobre 2017

Segnalazioni Made in Italy #4




Bracbah: L’ isola di Oronárë
di Donisi Daniele

Casa editrice: Self-publishing con Amazon KDP
Formato Ebook Kindle
Prezzo 0.99€ per tutti / Gratis per KindleUnlimited
Formato Cartaceo
Prezzo 7.99€
Cover e Mappa realizzate da Fabio Porfidia (allegato)
Link Amazon

Sinossi. Secondo il tempo di Bracbah sono trascorsi quasi cento anni dalla battaglia di Castleshlie. Le Terre Emerse sono sempre più deserte e sempre più deboli sono le speranze di scacciare le orribili creature: sembra che niente possa sconfiggerle e salvare la vita.
E mentre i demoni si sono insediati stabilmente nelle foreste, tra le montagne e sotto terra ed emergendo al calar del sole per poi cacciare e assalire la popolazione sopravvissuta, nessun regno delle Terre Emerse si opponeva alla loro presenza: gli Elfi, che fin dall’inizio del conflitto si sono sempre rifiutati di combatterli, si ritirarono nella citta sacra di Nazca, confidando nell’aiuto degli Spirti; gli Umani decisero di difendere la città reale di Castleshlie con uno scudo magico lasciando al loro destino gli altri villaggi; dei Nani si persero le tracce dopo la prima battaglia, scomparendo quasi nel nulla, mentre il popolo pacifico dei Giganti si estinse per sempre.
Un giorno, dopo l’incontro di Ålehx con un viandante di ritorno a Castleshlie, si viene a conoscenza che in un antico libro degli gnomi vi era scritta l’esatto incantesimo per chiudere il portale e riportare per sempre i demoni nel loro antico esilio. La piccola fiamma di speranza si riaccese e venne affidata a un nuovo gruppo di eroi che intraprese un lungo viaggio che li portò fino alla lontana isola di Oronárë.
Ma ben presto, il viaggio divenne più difficile del previsto…

venerdì 20 ottobre 2017

5 autori che mi incuriosiscono | 5 cose che




Buongiorno carissimi lettori!!
Finalmente Venerdììì, finalmente fine settimana! Ho bisogno di questo weekend non voglio fare nulla se non leggere!!!
Ma parliamo del post di oggi che, come ormai saprete, si tratta di un nuovo appuntamento con 5 cose che. Due settimane fa vi ho mostrato 5 autori che ho scoperto di recente, oggi invece ve ne mostro altri 5 che mi incuriosiscono! 
Non è stato per niente difficile sceglierne solo 5, diciamo che questi sono solo i primi 5 che mi vengono in mente.


mercoledì 18 ottobre 2017

www Wednesday #112





Buon Mercoledì!!
Come saranno andate le nostre letture questa settimana? Scopriamolo con la rubrica di metà settimana!


                                                   
           
    (What did you recently finish reading?)


                


                                           
                  
Ho terminato Esemplare uno di Veronica Balocco, una lettura intensa che mi è piaciuta molto. (Qui la recensione)
Ho letto eSTREmo inGAnno, l'ultimo romanzo di Cristina Vichi. Ieri ho pubblicato la recensione, potete trovarla qui e vi ricordo che, ancora oggi, potete partecipare al giveaway sul profilo facebook dell'autrice per provare a vincere una delle 3 copie ebook del libro.


martedì 17 ottobre 2017

Recensione eSTREmo inGAnno di Cristina Vichi + Giveaway!




Ciao lettori!! Qualche giorno fa ho pubblicato il release blitz di questo romanzo in cui oltre alle informazioni su questo libro, l'autrice, Cristina Vichi, mi ha dato l'opportunità di fare delle domande ai personaggi. Ho iniziato a leggere il libro dopo aver inviato il breve questionario e la curiosità che già era alta quando Cristina mi ha proposto la lettura del suo ultimo lavoro, è cresciuta ancora di più leggendo le poco informazioni che avevo a disposizione sui protagonisti delle vicende. 

(Celeste l'ardore di una donna e Celeste: la forza di una reginaDestini ingannati - Se poi te ne penti?! - Tander: dentro di noi l'energia dei fulmini)

Vi ricordo che per partecipare al Giveaway e vincere una delle 3 copie ebook in regalo, andate sulla pagina Facebook dell’autrice Cristina Vichi, commentate il Banner e condivididetelo!!

Buona fortuna!!!


Titolo: eSTREmo inGAnno
Autore: Cristina Vichi
Genere: Dark Fantasy, Paranormal.
Editore: Selfpublishing
Pagine: 162
Prezzo Ebook: € 2,99 Aderisce al Kindle Unlimited
Prezzo Cartaceo: € 8,32
Pubblicazione: 01/10/2017
Link di acquisto: eSTREmo inGAnno


Trama. Nel 1717 una giovane sventurata bruciò viva sul rogo, accusata di stregoneria. Quella drammatica storia fu tramandata nei secoli e il luogo della tragedia prese il nome di Katherine’s City, in memoria della ragazza. Kassy, diciassettenne del 2017, per strane e oscure ragioni si ritrova a vivere in prima persona la storia di Katherine, la Regina Rossa, scoprendo sulla propria pelle verità dimenticate, segreti inconfessabili e terribili maledizioni.
In un susseguirsi di scoperte sempre più inquietanti, l’angoscia di Kassy raggiunge l’apice quando capisce che la Regina Rossa non le ha rubato solo il corpo, lei vuole anche la sua anima, lei vuole scambiare i loro destini.
Chi brucerà sul rogo in quel terribile 17 ottobre 1717?


Recensione

Ho seguito l'autrice fin dai suoi inizi  e credo sia l'unica autrice di cui io abbia letto tutte le sue pubblicazioni. Quello che apprezzo maggiormente è che pur avendo una penna il cui stile rimane ben definito in ogni suo romanzo, riesce a spaziare tra i generi e a sperimentare sempre qualcosa di nuovo.
eSTREmo inGAnno è il suo ultimo romanzo e pur ricordando in alcune parti i lavori precedenti, presenta diverse novità!

lunedì 16 ottobre 2017

Recensione | Esemplare uno di Veronica Balocco


Esemplare uno
di Veronica Balocco

Data di pubblicazione: 27 luglio 2017
Genere: narrativa
Pagine: 100
ISBN: 9788899557638
Prezzo: 10€

Sinossi.
C’è un uomo, tale Olav Bleiki, che ogni sera ripone gli stivali verdi a 55 centimetri dalla porta d’ingresso della sua casa bianca. Spostarli anche solo di un’inezia potrebbe avere gravi conseguenze. E lui sta molto attento a evitarlo.
Non lontano c’è un pesce, tale Esemplare Uno, che da qualche tempo prova una strana sensazione. Un bisogno irrefrenabile, a cui non può più opporsi. Andarsene, prendere la via delle acque infinite, senza la certezza del ritorno.
Nel mezzo ci sono una donna alta e rossa dalle improbabili doti di madre. Un giovane che ogni giorno si apposta sul fiume, ben nascosto, per osservare l’uomo che vede da lontano. Una pesciolina che dalla vita ha imparato due lezioni indimenticabili. Tanti perditempo ansiosi di trovare ragioni per criticare il prossimo. E poi un filo lungo e trasparente che lega tutti, annodandosi infine al capo di una canna da pesca. Siamo evidentemente a Nord, dove le relazioni umane prendono la forma dell’essenzialità. Ma siamo anche in un mondo nel quale, da un’esca lanciata in acqua, si possono raccogliere immense lezioni di vita.

venerdì 13 ottobre 2017

5 cose che mi terrorizzano | 5 cose che




Buongiorno cari twinslettori e bentrovati con un nuooovissimo appuntamento con 5 cose che! 
Piccolo cambio di programma per l'argomento di oggi, era infatti previsto 5 libri di cui rimando la lettura da molto tempo ma Sonia de Il salotto del gatto libraio ha proposto questo nuovo tema...come perché? Ma perché oggi è Venerdì 13! E viene subito in mente Jason Voorhees, protagonista della serie horror "Venerdì 13", appunto. Se poi aggiungiamo che siamo nel mese di Halloween, il tema cade a fagiolo! 
Ecco quindi l'appuntamento più spaventoooso di questa rubrica con le 5 cose che mi terrorizzano!

Se non ve ne siete ancora accorti...io sono una fifona! Una volta, mio padre, scherzando (ma non troppo), parlavo di paure e mi ha detto "Faresti prima a dire di che cosa non hai paura!". Io ho paura della paura stessa! Per questo non ho avuto problemi a scrivere questo post in fretta e furia, all'ultimo momento, perché so benissimo quali siano le cose che mi terrorizzano. Diciamo pure che...ho ampia scelta!



Libri e film...di paura!
L'horror, in tutte le sue forme, per me, è un grande e gigantesco "no grazie!" Pensando al blog infatti non credo vi vengano in mente recensioni su libri o film di questo genere, semplicemente perché...non ce ne sono! O si possono contare sulle dita di una mano. Se da una parte c'è quel lato di fascino che avvolge le storie di paura, dall'altro il lato, ancora più grande e più forte di avere paura delle storie di paura! E' un "terrore" che posso tranquillamente evitare e quindi evito xD