mercoledì 18 gennaio 2017

Recensione - Stolen 2 di JD Hurt (Dark necessities Series #2)

 
Stolen 2
di JD Hurt

Dark Necessities Series, Self-publishing, 
25 Dicembre 2016, Dark romance
Pagg. 376, ebook 2,99€

Sinossi. Oggi so la verità. Oggi so che lei è innocente. Proprio come allora, come sei anni fa. Dovrei lasciarla al suo destino, desiderarne la felicità. Eppure il mio malanno è grande, pericoloso, un albero maestoso pronto a cibarsi di lei. Un'unica verità pulsa dentro l'anima: la riavrò. Non è una promessa, neppure una minaccia. E' la certezza della vita.
Sono libera. Ogni petalo di Slave si è disfatto al sole di West. Sono pronta, decisa a combattere, determinata a sconfiggere il passato. Lo giuro: mai più sarò una schiava. Non ci sarà un secondo tempo della mia cattività. Oggi comincia la vita vera. Oggi nasce Shiloh.
Lei non sa chi sono. Si fida di me. Farò tutto ciò che è in mio potere affinché non scopra mai i miei segreti. Terrò saldamente fra le mani l'amore che ho rubato.
Andrew, Shiloh, West. Quando l'amore diventa ossessione
 
Recensione
 
Era impossibile non scoprire cosa fosse successo a Shiloh nel seguito di Stolen, così quando l'autrice mi ha proposto la lettura del seguito, non ho potuto rifiutare, lo avrei letto comunque e per questo non posso che ringraziarla, anche e soprattutto per essere riuscita a creare una storia così intensa di sentimenti e di sensazioni.

Consiglio la lettura della recensione a chi ha già letto il primo libro della serie (trovate qui la recensione), per chi non l'avesse fatto dico solo che se amate il genere, dark romance, non potete farvi sfuggire la Dark Necessities Series, se invece non siete fan del genere...beh, provate comunque a dargli una possibilità perché anche io non avevo mai letto nulla eppure sono rimasta affascinata da questa storia ricca di sensazioni forti e di colpi di scena!
 
Il romanzo parte dalla fine del volume precedente: Shiloh ha deciso di portare il sole nella sua vita, ha scelto Wes, lo ha fatto per lei, perché ha potuto così ottenere la green card ma anche e soprattutto perché Wes è così lontano da quel suo passato, così diverso da Andrew.
Andrew è sconvolto, mentalmente ma anche fisicamente, le sostanze stupefacenti in circolo nel suo corpo si mescolano all'ossessione di arrivare alla droga più forte e più potente: Shiloh, la sua Shliloh, la piccola bambina messicana che non ha saputo difendere dai mostri che hanno deciso di adottarla.
Wes e Shiloh vogliono allontanarsi da tutto il dolore che hanno vissuto, dal marcio che ha contornato le loro vite perché, come sappiamo dalla fine del romanzo precedente, anche Wes ha i suoi scheletri nell'armadio che non tarderanno ad essere tirati fuori. We era l'unico personaggio che non era riuscito a convincermi al 100%, avevo intuito nascondesse qualcosa, ma in questo libro ha dimostrato di tenere veramente a Shiloh.
Stolen 2 è il libro della resa dei conti, inevitabile è infatti, ancora una volta, l'incontro tra Andrew e Shiloh, tra il passato ed futuro.
Ed è proprio quando tutte le carte saranno scoperte che la partita potrà iniziare, quella più importante per Shiloh, in gioco c'è il suo futuro.
Non sarà facile, dopotutto niente lo è stato nella sua vita, ma questa partita che diventa una vera e propria lotta contro le sue sensazioni, la porterà alla resa definitiva di Slave e ad una rinascita di Shiloh.
 
Anche in questo libro, il punto di vista si sposta tra Shiloh, Andrew e Wes, dando così al lettore una visione globale della storia, il centro intorno a cui ruotano tutte le vicende rimane comunque Shiloh.
Per la ragazza sarà un momento molto importante perché riuscirà finalmente a scoprire la verità sulle sue origini, una realtà difficile da digerire ma che porterà qualcuno nella sua vita che, finalmente, si occuperà di lei. Ma la tranquillità durerà poco! I colpi di scena di certo non mancano  e chi legge è costantemente portato ad incuriosirsi a quello che succede, alle verità che devono essere scoperte o a cogliere le conseguenze delle azioni dei vari personaggi.
 
E non ci dimentichiamo che stiamo sempre parlando di un dark! Le emozioni forti guidano la narrazione e arrivano alle scene violente e cruente, minori rispetto al primo libro. Ciò che cambia è inoltre la forma narrativa, si dà qui più importanza alla forma del dialogo, dando spazio così al confronto tra i personaggi. Accanto infatti ai protagonisti, troviamo gli antagonisti che in questo caso hanno una maggiore rilevanza mentre alcuni personaggi sono meno presenti rispetto al primo romanzo, come ad esempio Marcia. A questo proposito l'autrice stessa mi ha informato che la Dark Necessities Series continua con un volume dedicato proprio a lei! Trovo molto interessante l'idea di scoprire veramente chi è questa ragazza, leggere la sua verità!
 
E il finale? E' proprio nella conclusione del romanzo che  l'autrice dimostra di non avere paura delle sue scelte narrative, andando fino in fondo. Non c'è il lieto fine, allora?
Più che un finale lieto potremmo considerarlo un finale inevitabile e sicuramente coerente con l'intera storia, con le emozioni provate e vissute dai protagonisti. Shiloh si trova di nuovo faccia a faccia con il dolore, quello vero, quello che ha il potere di cambiarti, fino al punto di non ritorno ed è inevitabile chiedersi se Shiloh avrà trovato finalmente un po' di pace, ma sappiamo bene quale sia la risposta. Quando delle sensazioni sono ben radicate dentro di sè, è impossibile liberarsene.
 
 
 
 
 
 

www Wednesday #74

 


Buongiorno lettori!
Facciamo il punto della situazione delle nostre letture con la rubrica del Mercoledì!


      
                                                 

What did you recently finish reading?
(Cosa hai finito di leggere recentemente?)

                  
                                     

Ho letto Il profumo di Patrick Suskind, una lettura profonda, intensa e ricca di significato che mi ha affascinato e coinvolto già dalle prime pagine.
Ho letto Stolen 2 di Jd Hurt, il secondo libro della Dark Necessities Series, serie che vi consiglio! (nel pomeriggio uscirà la recensione) e ho terminato anche Dimenticare uno stronzo di Federica Bosco, un libro simpatico ma allo stesso tempo che fa riflettere molto, è si un modo per tenere lontano gli stronzi dalla nostra vita, ma Federica, come fosse la nostra migliore amica, ci aiuta a prendere in mano la nostra vita. Si, è un libro carino, ma ci sono tante cose scontate, già dette o lette!

martedì 17 gennaio 2017

Teaser Tuesdays #71

Buongiorno Twinslettori!! E buon anno!
Com'è iniziato questo 2017? Tutto bene?
E con quale libro avete cominciato?
Io con lo stesso con il quale ho concluso il 2016! Oggi infatti, dopo qualche settimana di pausa, riprendo in mano la rubrica del Martedì: la Teaser Tuesdays e vi mostro un piccolo estratto dal libro in lettura!
  • Prendi il libro che stai leggendo in una pagina a caso
  • Condividi un breve estratto da quella pagina
  • Attenzione a non fare spoiler!
  • Riporta anche il titolo e l'autore del libro così che i lettori possano aggiungere il libro alla loro wishlist se sono rimasti colpiti dall'estratto

Il libro che sto ancora leggendo è Il condominio degli amori segreti di Livia Ottomani. Sono soltanto ai primi capitoli ma questo romanzo mi ha subito colpito per il linguaggio semplice e diretto, che rende la lettura estremamente scorrevole. Anche la trama mi sta incuriosendo parecchio.


Lo sguardo spazia sull'orizzonte aperto e sulla distesa di tetti. Sotto di loro, sulla sinistra, si staglia il campanile della basilica di San Pietro. La sola vista è sufficiente a placare l'animo di Anita: la sua amata città, la sua storia...a volte le sembra che solo questo la faccia star bene...E invece le relazioni..."Mi chiedono perché mai continuo a nascondere la mia storia con Mizuki, perché non mi decido a dirlo a mia madre. Sarebbe tutto molto più semplice", sospira. "Di cosa ho paura?".
Il pranzo prosegue. Anita si sforza di essere socievole con gli altri invitati ma resta, per tutto il tempo, su un costante chi va là.
Tra i partecipanti l'atmosfera è leggera, piacevole. La curiosità del nuovo, unita alla cordialità tipica del primo incontro, ha permesso di scoprire e apprezzare la parte migliore di ognuno dei presenti. Anita sente di essersi sottratta. E mentre si abbandona a quella constatazione, le succede di notare Daniele, come se lo vedesse per la prima volta. Come se un estraneo si sovrapponesse al ricordo familiare che ha di lui. I loro sguardi si incrociano. Anita si sente a disagio e distoglie subito il suo. Ma qualcosa di lui l'ha colpita. Non saprebbe dire cosa, ma si chiede come sarebbe conoscerlo oggi. Sembra aver una buona impressione sugli altri.

lunedì 16 gennaio 2017

Piccole dosi - A cosa servono i desideri di Fabio Volo

Ciao Twinslettori!
Oggi Piccole dosi su A cosa servono i desideri di Fabio Volo, una lettura che sinceramente mi ha deluso parecchio. Un libro breve fatto perlopiù di citazioni e aforismi, composto da poche pagine e da pochi pensieri, riflessioni che l'autore fa sulla sua vita lontano dai propri cari, sulle scelte, considerate giuste o sbagliate, e sul cambiamento.
In linea generale non consiglio assolutamente questo libro, ma ci sono alcune frasi che mi hanno colpito e che ho deciso di condividere con voi.


C'è voluti del tempo per capire che il mio disagio era una forma di amore vero, reale, verso la mia persona. C'è voluto del tempo per imparare che l'egoista non è chi ama se stesso ma chi "si occupa" solo di se stesso.
_____________________

Come tutti, sono nato con un naturale istinto alla libertà, e il mio carburante era la gioia di esserci.
_________

L'amore per i libri mi ha aiutato a trovare il coraggio, perché mi ha spinto a indagare su me stesso. Dentro i personaggi delle storie che leggevo trovavo sempre qualcosa che mi apparteneva, qualcosa che mi parlava. Era come se potessi riconoscere le cose nel profondo. Le parole di altri erano un'eco per sentimenti e pensieri che portavo già dentro e non sapevo di avere. Erano perfette per esprimere quello a cui non riuscivo a dare una forma precisa, erano in grado di raccontare ciò che non sapevo descrivere. 
Leggere metteva in moto tutto quello che c'era dentro di me: fantasia, emozioni, sentimenti, desideri. Era una specie di apertura dei sensi verso il mondo.

sabato 14 gennaio 2017

Recensione - Natale a Notting Hill di karen Swan



Natale a Notting Hill
Christmas on Primrose Hill
di Karen Swan

Traduzione di Daniela Di Falco
Newton Compton, novembre 2016
 pagg. 383
Ebook 4,99€ Cartaceo 7,43€

Sinossi. Migliaia di addobbi e luci scintillanti decorano Londra mentre si avvicina il Natale, ma Nettie Watson non è in vena né di feste né di regali. Il Natale, per lei, è solo il ricordo doloroso di quello che aveva, della vita che era abituata a fare e di chi non c’è più… Quando, con sua grande sorpresa, si ritrova al centro di una campagna mediatica senza precedenti e, ancora più inaspettatamente, attira l’attenzione di Jamie Westlake, la popstar più amata del momento, la situazione la coglie del tutto impreparata. Jamie è famoso per essere un impenitente spirito libero ma l’attrazione nei confronti di Nettie è evidente e innegabile, come del resto i suoi sforzi per ignorare i propri sentimenti e la straordinaria chimica tra loro… Nettie, dal canto suo, è alle prese con profonde ferite: il dolore per la scomparsa della madre è ancora troppo fresco e non ha idea di come lasciarselo alle spalle per accogliere la gioia di quelle luci sfavillanti, della pienezza degli abeti carichi di neve e la promessa di quell’amore che sta bussando al suo cuore…


Recensione

Ok, lo so, Natale è già passato e forse è un po' inutile parlarvi di un libro natalizio quando è è arrivata l'Epifania che tutte le feste si è portata via ma, mettiamola così, potrebbe sempre essere utile per il prossimo anno, no?!

Avrei voluto parlarvi prima di questo romanzo, il fatto è che purtroppo mi ha tenuto compagnia per un bel po' di tempo, tanto...troppo per i miei gusti, per essere un romanzo rosa. Forse non era il suo momento (ma con un titolo del genere quando avrei dovuto leggerlo? Il 12 di Agosto?!), fatto sta che ci ho messo un po' per entrare nel pieno della storia. Storia che ho comunque trovato diversa dal solito ed è questo che mi ha spinto a continuare il romanzo e a non abbandonarlo. 

Nettie è la protagonista, fa parte di un'associazione specializzata nella raccolta fondi di beneficenza ed è proprio lavorando che rimane vittima di un buffo quanto pericoloso incidente. Quando una sua collega decide di caricare il video dell'incidente online, l'inaspettato boom di visualizzazioni fa partire una strategia del team che vede Nettie, o meglio un suo alter ego, come protagonista.
Seguendo la ragazza nelle sue mirabolanti avventure, è inevitabile qualche sorriso, ho infatti molto apprezzato la parte comica del libro, data si da Nettie, dalle situazioni in cui si trova, ma anche dal suo modo di gestire le relazioni con gli altri. 
Non scopriamo subito la sua personalità ma, prova dopo prova, riusciamo a capire qualcosa in più di lei. Fin dall'inizio è come se ci mancasse un pezzo, quello più grande, per riuscire a ricomporre il puzzle della personalità di questa ragazza.
Ovviamente l'autrice ci offre anche quest'ultimo tassello e riusciamo così a comprendere il perché delle sue azioni soprattutto nel rapportarsi con gli altri.
Da qualche anno nella sua vita c'è molta sofferenza e non riesce ad essere serena. Una situazione familiare l'ha ormai segnata e cerca in tutti i modi di tenerla nascosta, vergognandosene.
Accanto alla parte divertente si accosta, nel romanzo, quella più drammatica, presente soprattutto nella seconda parte.

venerdì 13 gennaio 2017

5 cose che - 5 personaggi preferiti delle serie tv

Ogni settimana proporremo una lista di 5 "cose": 5 libri, 5 film, serie tv, personaggi, attori ecc ecc. A proporlo non saremo soltanto noi perché invitiamo anche voi a prendere parte attiva nella rubrica, iscrivendovi al gruppo facebook "Blogger: 5 cose che..." Per altre informazioni vi rimandiamo al post di presentazione che potete trovare QUI

Buongiorno twinslettori!
Anche questa settimana torna l'appuntamento con la rubrica 5 cose che...!! La scorsa settimana abbiamo parlato di libri, oggi si cambia totalmente argomento e parliamo di serie tv! In particolare, vi mostriamo i nostri 5 personaggi preferiti delle serie tv!!


           
                  

Tyrion Lannister (Il trono di spade)
Un personaggio davvero particolare sotto ogni aspetto, dietro al suo temibile temperamento, si nasconde un animo fragile e ferito. 
Jon Snow (Il trono di spade) 
Avrei voluto anche io citare Tyrion, ma dato che Debora mi ha fregato sul tempo, non mi dispiace per nulla inserire Jon Snow nella mia lista! E' impossibile non amare Jon! Seguire il suo percorso da bastard a King in the North, è stato emozionante. Per me Jon è Il trono di spade, se la gioca con Daenerys che forse è più cazzuta di lui, ma ai draghi preferisco i metalupi :D


         

               

Tremotino (Once upon a time)
Un personaggio in continuo cambiamento, disposto ad ogni cosa per non rinunciare al suo lato oscuro.
Meredith (Grey's Anatomy) Non posso non inserirla in questa lista, si sentirebbe offesa, lei che ormai è come un'amica. La seguo dall'inizio e mi ha fatto provare tutte le emozioni possibili e immaginabili, ci sono state occasioni in cui mi ha fatto ribollire il sangue, l'ho quasi odiata ma la sua immensa forza fa di lei una dei miei personaggi preferiti! 



         

       
Aiden Mathis (Revenge)
Il fascino del mistero unito ad tenero romanticismo!!
Annalise Keating (How to get away with murder)
In questo caso credo che giochi un ruolo fondamentale l'interpretazione di Viola Davis, unica! Annalise sembra una donna tutta d'un pezzo in realtà è un personaggio dalle mille sfaccettature. Purtroppo non ho ancora avuto modo di vedere la terza stagione della serie, ma nelle prime due è stata incredibile!



     


    

Barney (How I met your mother)
Bhe che dire...divertimento allo stato puro! Anche se nel finale della serie si riescono a conoscere i suoi lati più teneri ed intimi
Titus (Unbreakble Kimmy Schmidt)
Semplicemente lo adoro! E' il personaggio comico di tutte le serie tv che mi ha fatto più ridere! Se avete la possibiltà guardate questa serie!


             
         
Niente da fare, la "Regina" di Once Upon a time è lei!






Adesso tocca a voi! Quali sono i vostri 5 personaggi preferiti delle serie tv?





Prossimi appuntamenti:
20 Gennaio - 5 libri in cui vorrei essere stata al posto della protagonista
27 Gennaio - 5 canzoni 5 libri (mettere la musica in riproduzione casuale e abbinare ad ogni brano un libro)




giovedì 12 gennaio 2017

Segnalazione: Ad ogni battito del tuo cuore di Roberta Chillè



Ad ogni battito del tuo cuore 
di Roberta Chillè

Editore: Selfpublishing
Genere: Romanzo rosa
Data di pubblicazione: 3 ottobre 2016


Delle nuvole bianche e viola sono momentaneamente diventate la casa di Lily.
Aveva tutto ciò che desiderava.
Niente di costoso poteva renderla più felice di un amore ricambiato o la passione per il proprio lavoro.
I suoi sogni sono stati infranti da qualcuno tanto egoista da non pensare a quelli altrui, ha portato Lily in un mondo dove nessuno può vederla, né sentirla.
Ma la speranza è l'ultima a morire; forse riuscirà ad avere il suo " E vissero felici e contenti " .
Perché delle volte solo lottando duramente anche contro se stessi, si può raggiungere la vera felicità.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...