sabato 12 dicembre 2015

A Christmas Carol. Canto di Natale (Landscape Books) | Recensione

 
Buongiorno amici lettori!

Siamo entrati "ufficialmente" nell'atmosfera natalizia! Voglio parlarvi quindi di un grande classico, ma in una versione moderna, molto particolare.
Quando la casa editrice Landscape Books ci ha proposto di dare un'occhiata al loro catalogo, abbiamo deciso di leggere due grandi classici: Debora ha scelto Il Piccolo Principe (potete trovare la recensione qui), mentre io Canto di Natale.
L'ho letto diverso tempo fa, si parla di mesi, ma ho aspettato il momento giusto per parlarvene e quale miglior momento di questo??

Canto di Natale è, per me, IL libro di Natale. La storia raccontata da Charles Dickens esprime tutti i valori di generosità, fratellanza, unione e solidarietà di questa festività.
Adoro tutte le opere collegate al capolavoro di Dickens: a partire dal libro, per passare alle trasposizioni  teatrali, a quelle cinematografiche, ai remake e ai "liberamente tratto da...".
Per questo quando nel catalogo ho notato questa particolare versione del classico non ho resisto e ho approfittato per leggerlo!

 
 
Illustrazioni: Giorgia Marchetti
Testi: Alba Carella e Guido Del Duca

Il classico di Charles Dickens in versione animata e interattiva. Seguite l'avaro Scrooge nei suoi incontri con il fantasma del socio Marley e con gli Spettri del Natale Passato, Presente e Futuro, interagite con i personaggi e date libero sfogo alla magia del Natale.

Caratteristiche tecniche
Formato epub3 fixed layout, compatibile con la maggior parte dei device in commercio.
Applicazioni di lettura consigliate: Adobe Digital Editions 4, Kobo per Android, iBooks.
Accessibilità: lettura agevolata per dislessici e ipovedenti, text-to-speech nei software che lo prevedono, animazioni disponibili anche per applicazioni che non supportano javascript.

Costo: 4,99 €
 
Recensione
 
La storia è fedele a quella originale: Ebeneezer Scrooge, è un vecchio ricco, avaro e tirchio, odiato da tutti i suoi concittadini, che obbliga Bob Cratchit, il suo impiegato, a lavorare anche il giorno della Vigilia di Natale, questo perché Scrooge non ama il Natale.
Ed è proprio durante la sera della Vigilia che, tornando a casa, ha una visione. Torna infatti a fargli visita il fantasma di Jacob Marley, suo socio in affari morto 7 anni prima. Marley lo avverte che verranno a trovarlo tre spiriti. Grazie all'aiuto di questi Ebeneezer riuscirà a capire i suoi errori del passato, il rapporto che ha con chi gli sta attorno adesso e le conseguenze che tutto questo avrà sul suo futuro.
Fino a qui niente di nuovo. L'originalità di questa edizione sta nell'interattività.
La casa editrice, Landscape Books è sicuramente riuscita a creare qualcosa di diverso dal solito. Leggendo Canto di Natale in questo formato siamo immersi completamente in quello che leggiamo.
Alla parte scritta è infatti collegata quella visiva ma anche quella uditiva.
Già dall'apertura dell'ebook siamo avvolti dall'atmosfera natalizia, con le note della famosa melodia di Deck the Halls che ritorna come sottofondo in più illustrazioni, quasi come se fosse la colonna sonora dell'ebook.
Ma non ci sono solo suoni! Ad accompagnare il lettore ci sono anche delle animazioni: la neve che cade oppure i personaggi e gli oggetti che si muovo!
Ogni pagina, ogni illustrazione è una nuova scoperta. In questo modo la magia della lettura prende forma.
Anche lo stile delle illustrazioni è sicuramente originale e particolare. Gli angoli spigolosi dei personaggi, in particolare il viso di Scrooge rappresenta tutta la sua durezza. I colori scelti sono vivaci, ben definiti per le illustrazioni del presente, più sfocati quelli delle immagini del passato. Semplici, essenziali ma allo stesso tempo molto curate, avendo un ruolo essenziale nell'affiancamento nella lettura.


Anche se riadattata questa versione ha saputo riprendere tutti i momenti salienti della storia di Dickens e riesce a trasmettere lo stesso messaggio: tutti possiamo cambiare, modificare i nostri difetti. L'avidità e l'attaccamento al denaro e ai beni materiali di Scrooge, rappresentano anche l'avidità e l'aridità dei suoi sentimenti verso il prossimo. Impariamo a non pensare al nostro piccolo, ad essere meno egoisti, pronti ad ascoltare e ad aiutare l'altro. Ovviamente, non solo a Natale!
E' per questo motivo che consiglio questa lettura e soprattutto questa versione a tutti: ai grandi così come ai bambini. Lo scopo iniziale di Dickens era quello di coinvolgere, con la sua narrazione e i suoi personaggi, grandi e piccini. Questo ebook continua questa sua missione.
 
Essendo un ebook particolare, le comuni modalità di lettura non sono adatte. Niente paura!
 
 
(Io sono riuscita a leggerlo senza nessun problema con Readium, un'estensione gratuita di Google Chrome)
 
Il pulsante "T" permette di modificare le impostazioni dei caratteri, per questo motivo questa lettura è adatta anche ai lettori più piccoli. Un ottimo modo per avvicinarli ai grandi classici. Anche loro potranno vivere la magia di questa fiaba natalizia. Mentre i più grandi, in pochi minuti, potranno rivivere o calarsi per la prima volta in una lettura ricca di spunti di riflessione.
 
 
 
 
 

2 commenti:

  1. Questo libro è sicuramente IL libro di Natale, quello che più credo lo rappresenti. Non ho letto questa versione ma sono curiosa =)

    RispondiElimina
  2. Quasi mi vergogno a dire che non ho mai letto questo libro... Ho visto film e cartoni animati ispirati al romanzo, ma mai letta la storia. Credo sia giunto il momento di sopperire a questa mancanza:)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...