venerdì 29 luglio 2016

5 cose che - 5 classici che dovrebbero essere letti almeno una volta nella vita

Buongiorno lettori!!
Un'altra settimana sta per giungere al termine, siete pronti per il weekend?
Oggi infatti è Venerdì e, come ormai saprete, è il giorno della rubrica "5 cose che..."

 Ogni settimana proporremo una lista di 5 "cose": 5 libri, 5 film, serie tv, personaggi, attori ecc ecc. A proporlo non saremo soltanto noi perché invitiamo anche voi a prendere parte attiva nella rubrica, iscrivendovi al gruppo facebook "Blogger: 5 cose che..." Per altre informazioni vi rimandiamo al post di presentazione che potete trovare QUI

Come avrete capito dal titolo, oggi si parla di libri, in particolare dei classici!
Classici si? Classici no?
Per me, classici si!!! Anche se, purtroppo, non ne ho letti tantissimi e la lista di quelli che vorrei leggere è lunghissima!! Ma quali sono quelli che dovrebbero essere letti almeno una volta nella vita? Io ho provato a fare una mia piccola lista spulciando tra quelli che ho letto, per questo lascerò da parte innumerevoli titoli che andrebbero nominati!
Vi mostro quindi i miei "5 classici che dovrebbero essere letti almeno una volta nella vita"



Quando si parla di classici non si può non nominare lui: Shakespeare, il più grande scrittore inglese di tutti i tempi. Romeo e Gulietta, tra le sue più famose opere teatrali è una delle storie d'amore più importanti all'interno della letteratura classica. E' stata ed è tuttora grande fonte d'ispirazione
 
 

Il Conte di Montecristo di Alexandre Dumas, è uno di quei bei mattoncini, come ad esempio, mi vengono in mente, Guerra e Pace e Anna Karenina (che non ho letto), che almeno una volta dovrebbero essere letti. La mole di questo libro mi spaventava ma ero allo stesso tempo affascinata da questo personaggio. Una volta iniziato a leggere le pagine sono filate da sé. Certo, c'è voluto un po' di tempo...io e il Conte abbiamo trascorso un bel mesetto insieme ma ne è valsa la pena! L'intreccio della storia, i personaggi che Dumas è riuscito a creare sono indimenticabili!
 
 
Si può collocare tra i classici? Lo definiamo classico moderno? In ogni caso, Il Piccolo Principe di Antoine De Saint-Exupéry è uno di quei libri che vanno letti, sfogliati, guardati ad ogni età!
 
 
Se guardiamo alla letteratura classica italiana, un libro che dovrebbe essere letto è senza dubbio Uno, nessuno e centomila di Luigi Pirandello che racchiude in sé il pensiero di questo grande scrittore.
"Non mi conoscevo affatto, non avevo per me alcuna realtà mia propria, ero in uno stato come di illusione continua, quasi fluido, malleabile; mi conoscevano gli altri, ciascuno a suo modo, secondo la realtà che m'avevano data"
 
 
 
Dai, veramente pensavate che questa volta non lo avrei inserito? xD
Oltre al fatto che anche ogni minimo pixel della pagina sa che è il mio romanzo preferito e quindi va letto almeno una volta nella vita, inserisco Orgoglio e Pregiudizio perché credo sia un buon modo per approcciarsi ai classici. Lo stile di Jane Austen in questo romanzo facilita la lettura, le descrizioni non sono prolisse ma essenziali e la ricchezza di dialoghi rendono fluida la narrazione. Se non lo avete ancora fatto, correte a leggerlo!!
 
Adesso tocca a voi!
 Quali sono i 5 classici che secondo voi dovrebbero essere letti almeno una volta nella vita?
 
Leggi anche il post di:
 
 
Prossimo appuntamento:
5 migliori colonne sonore dei film
 
 

26 commenti:

  1. Ciao! ne abbiamo due in comune: Il piccolo principe e Orgoglio e pregiudizio.
    Di Pirandello ho preferito Il fu Mattia Pascal
    Il conte di Montecristo è uno di quelli che devo ancora leggere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!! Sì!! :D
      Di Pirandello ero infatti indecisa se mettere l'uno o l'altro, anche Il fu Mattia Pascal dovrebbe essere sicuramente letto!!

      Elimina
  2. Pirandello è uno degli autori che più preferisco. Il "Conte di Montecristo" è in libreria che aspetta di essere letto, per il resto tutte ottime letture che condivido! Shakespeare è meraviglioso e forse molti storcono un po' il naso sentendo parlare di Romeo e Giulietta perché è una storia che è stata rivisitata moltissime volte, quasi fino all'abuso XD Io ho amato tantissimo Amleto <3 <3 Un saluto!
    -Aranel

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!! Concordo, la storia di Romeo e Giulietta è stata raccontata, modificata e copiata in ogni modo, spesso e volentieri però "la storia si sa, si conosce" e si tralascia l'originale ed è un vero peccato!
      Bellissimo anche Amleto!!

      Elimina
  3. Buongiorno!
    Ecco qui la mia lista:
    http://evapalumbo.blogspot.it/2016/07/5-cose-che.html
    Ne abbiamo uno in comune... indovina qual è? :-)
    E tu hai perfettamente ragione soprattutto a proposito del Piccolo Principe: grandi o piccoli, ognuno dovrebbe avere la sua copia da sfogliare e risfogliare nella vita.
    Ciao da Eva

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Eva :D
      ehehe la nostra cara Jane!!
      Già è vero! Dal Piccolo Principe possiamo imparare tanto anche da grandi!!

      Elimina
  4. Tre in comune! Orgoglio e Pregiudizio che resta un mito. Il piccolo principoe e Romeo e Giuletta. Sono contenta che questi classici piacciano ancora nonostante siano abbastanza datati.
    La mia lista qui
    http://imieimagicimondi.blogspot.it/2016/07/rubrica-6-5-cose-che-libri-classici-che.html#more

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai!! Allora abbiamo gusti molto simili, almeno in quanto a "classici" ;)

      Elimina
  5. Non è stato il primo ma leggere jane Austen mi ha fatto scoprire tutto un nuovo mondo dei classici ^^
    Pirandello è un'ottima lettura tra le scelte italiane, diverso dai classici stranieri '800 ma con una sua filosofia di interpretare il mondo

    Ecco il mio post : http://un-soffiodivaniglia.blogspot.it/2016/07/5-cose-che-5-classici.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è vero! Probabilmente il fatto che Jane Austen si proietti in avanti rispetto alla società in cui vive ci fa avvicinare alle sue storie e al suo modo di scrivere. Pirandello si è uno dei più particolari e affascinanti allo stesso tempo perché, come dici anche tu, ha tutta una sua interpretazione della vita, dell'io e della società.

      Elimina
  6. Ciao! Concordo su tutti i libri che hai messo, a parte Il conte di Montecristo - che ancora non ho letto, ma conto di rimediare a breve xD - eee Romeo e Giulietta...
    Penso di essere l'unico essere umano a cui quel libro non è piaciuto D:
    Di Shakespeare ho letto 3 libri e tutti e tre non li ho sopportati... Non è proprio il mio autore preferito diciamo :/
    Comunque, bellissimo blog ^^ Se ti va di passare nel mio, questo è il link :3 http://bookishbrains.blogspot.com/
    A presto!
    -G

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!! eheheh ma no,alla fine anche se sono classici sono sempre libri e anche per loro vale il gusto personale!!
      Grazie mille!! Passo subito da te :)

      Elimina
  7. Ma che titoli imprescindibili, sono d'accordissimo con voi, anche se Il conte di Montecristo e Pirandello non li ho ancora letti. Di Shakespeare amo un sacco di opere, ma quella a cui sono più affezionata è "La Tempesta", forse perché è meno inflazionata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciaooo cara!!
      Non ho ancora letto La Tempesta ma ho intenzione di recuperare qualche opera di Shakespeare, tra cui anche questo ;)

      Elimina
  8. (se questo è il mio terzo commento, scusate, ma continua ad aggiornarsi la pagina)
    Ciao! Dei classici che hai citato non ho letto Orgoglio e Pregiudizio e Il conte di Montecristo D: Ma recupererò! Shakespeare è da amare, anche se Romeo e Giulietta non rientra tra le mie opere preferite :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! ahahah tranquilla!! Già, Shakespeare è da amare...con Romeo e Giulietta o con altro ;)

      Elimina
  9. Tra questi classici non ho letto Il conte di Montecristo...anche se è in WL da tempo! Qui il mio post con i 5 classici http://lamiacaoticalibreria.blogspot.it/2016/07/5-cose-che5-classici-da-leggere-almeno.html

    RispondiElimina
  10. condivido tutti e 5 questi titoli perchè li ho letti e apprezzati.
    Aggiungo, tra i tanti, Dickens (ad es. "David Copperfield"), 1984 di Orwell e... Cime tempestose, che è il mio classico preferit in assoluto :=)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dickens!! *_* Per il momento ho letto solo Canto di Natale, che adoro!! 1984 è uno dei libri che vorrei leggere il prima possibile dato che ormai è un bel po' che sta tra gli scaffali della libreria e si, concordo con Cime tempestose!!!

      Elimina
  11. Ciao twins!
    Io ho finito ora il mio post... son cotta!
    Riguardo la vostra lista, anch'io ho pensato a Shakespeare ma ho letto solo "Sogno di una mezza estate" e mai "Romeo e Giulietta"! Si tende proprio a dimenticarsi di ciò che è più classico, forse anche perché la storia è un po' troppo nota (ma sono sicura che il libro dice molto di più, come sempre...). Anche voi avete inserito "Il piccolo principe"! :D Io stavolta l'ho lasciato indietro. Piuttosto che la Austen ho poi scelto Charlotte Bronte, ma c'è anche da dire che non ho ancora letto "Orgoglio e Pregiudizio", uno di quei libri che leggerò, prima o poi, assieme a "Uno, nessuno, centomila" che mi aveva affascinato già dalle scuole superiori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto particolare anche Sogno di una notte di mezza estate!!
      Le sorelle Bronte sono una vera garanzia!! Orgoglio e Pregiudizio, nemmeno a dirlo, super consigliato ;)

      Elimina
  12. Ciao :) ho letto orgoglio e pregiudizio e il piccolo principe, ho sempre voluto dare un occasione anche al Conte di Montecristo mentre di Shakespears ho letto qualcosa ma non Romeo e Giulietta :))

    RispondiElimina
  13. http://haylin-robbyroby.blogspot.it/2016/07/5-cose-che14-5-classici-che-dovrebbero.html qua il mio post. Anch'io ho detto Il Piccolo Principe. Bello il conte di Montecristo.

    RispondiElimina
  14. Sono d'accordissimo sul Conte di Montecristo e ovviamente su Orgoglio e Pregiudizio!
    Shakespeare avevo pensato anch'io di inserirlo ma non mi erano rimaste posizioni disponibili! :D

    RispondiElimina
  15. Ciao! :D
    "Il conte di Montecristo" e "Uno, nessuno e centomila" sono due lacune che prima o poi dovrò assolutamente colmare!
    Gli altri invece li ho letti tutti e...beh, l'immancabile Jane... Ammetto di non averla inserita solo per non nominarla ad ogni appuntamento! :P

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...