lunedì 4 settembre 2017

Recap - Le letture di Agosto




Ciao lettori!!
A qualche giorno dall'inizio di Settembre (COSA?! SIAMO A SETTEMBRE?!) facciamo il punto della situazione sulle nostre letture di Agosto, un bel mese ricco sotto questo punti di vista, per entrambe.







Il mese di Agosto si è aperto egregiamente con la lettura di Coraline di Neil Gaiman, una lettura che ho rimandato a lungo e che, viste le innumerevoli recensioni positive, non vedevo l'ora di affrontare. E non sono rimasta affatto delusa. La protagonista, Coraline appunto, è una bambina costretta a fare i conti con un mondo malvagio, parallelo alla piacevole quotidianità della vita reale, popolato da creature strane e cattive. La storia rivela aspetti surreali, quasi onirici, un libro per ragazzi ma che affronta, con uno stile semplice ma accattivante, tematiche importanti utili anche agli adulti di tutte le età. (Piccole dosi)
Dall'horror fantasy passiamo al genere noir. Anna con tutti, scritto da Alessandra Alioto e Rosalba Repaci, racconta la storia di Anna che, decisa a non lasciarsi soggiogare da un marito padrone riesce a prendere in mano di nuovo la sua vita, questa volta con coraggio e determinazione, riuscendo a trovare finalmente sé stessa in un viaggio però non senza problemi e difficoltà. Grazie alle indagini del Maresciallo De Scalzi si verrà a capo di una situazione estremamente ingarbugliata. (Recensione)
Terza lettura firmata Lorenzo Latini, Come Dennis Bergkamp o l'amore ai tempi del giornalismo sportivo precario. Nonostante non mi possa sicuramente considerare una grande amante del calcio e del giornalismo sportivo ho trovato questo romanzo estremamente simpatico e coinvolgente, nonché estremamente attuale. Attraverso un linguaggio semplice, a tratti crudo e giovanile, la storia si srotola a più riprese, tra alti e bassi, tra sentimenti contrastanti in cui spicca l'amarezza per una società che non dà nessun valore né dignità ai giovani, e non, che si affacciano al mondo del lavoro.

Moltissimi sono le tematiche affrontate nell'opera: sentimenti come l'amore e l'amicizia sono alla base della vita di Lorenzo come anche il calcio, utilizzato anche per spiegare concetti e pensieri più profondi. (Recensione)
Mio fratello rincorre i dinosauri di Giacomo Mazzariol è una lettura estremamente delicata raccontata attraverso un linguaggio fresco e giovanile. La diversità viene vista come un'opportunità di arricchimento e non come fonte di problemi e scoraggiamento. Consigliatissimo. (Piccole dosi)
La musa della notte di Sara Simoni è invece un viaggio attraverso due punti di vista, due mondi differenti per valori e caratteristiche che si rispecchiano nei personaggi che si incontrano durante tutta la storia. Arturo e Viviana infatti sono rispettivamente un inquisitore e una strega, cresciuti con la regola dell'odio reciproco. Riuscirà il forte sentimento che li unisce a superare tutti i limiti e le barriere? (Recensione)
Metà di Agosto, giro di boa, con Un giorno di ordinario narcisismo di Giacomo Festi, una lettura davvero interessante, la storia di un giovane abitante di R. che vive in compagnia della sua frustrazione. (Recensione a cura di Gioia xD)
Agosto si chiude con la lettura de La figlia femmina di Anna G. Dato, una storia difficile così come la protagonista costretta a narrare eventi scabrosi e affetti negati. Una lettura che alterna al presente dei flashback d'impatto, assolutamente necessari al fine di capire la psicologia dei protagonisti.




Anche il mio è stato un ottimo agosto dal punto di vista delle letture. Per il nostro compleanno ci è stato regalato L'amica geniale, il primo libro della tetralogia di Elena Ferrante. L'ho amato! Se ci si pensa razionalmente la storia non ha proprio niente di così particolare e forse sta proprio in questo l'originalità della serie. L'essersi soffermata sulla vita di due persone ordinarie che diventano speciali nel racconto di Elena, scrittrice ma anche una delle due protagoniste, la voce narrante. Letto il primo, non volendo lasciar passare troppo tempo tra un libro e l'altro ho ordinato subito il seguito. E, in attesa dell'arrivo del libro mi sono dedicata ad un altro romanzo L'ultima notte al mondo di Bianca Marconero, dopo però aver letto Ed ero contentissimo il breve prequel. Bianca Marconero non sbaglia un colpo, di suo avevo già letto il primo volume della serie Albion (serie che voglio riprendere in mano il prima possibile) e La prima cosa bella, il suo primo romance. Dato che questo mi era piaciuto veramente tanto, curiosissima, mi sono fiondata su questo suo romanzo rosa. Ovviamente, non sono rimasta per niente delusa. Tra l'altro l'ho letto per ben due volte (anche se ok, lo ammetto, la seconda più velocemente) Il romanzo è ambientato a Bologna e mi è capitato di visitarla solo dopo averlo letto. Così, una volta a casa, ho voluto ripercorrere e rivisitare insieme a Marco e Marianna i luoghi visitati pochi giorni prima. Con il risultato che ho ancora più a cuore la storia dei due protagonisti. Se amate questo genere non fatevelo scappare! Ci sono sì tutti gli elementi tipici dei romanzi rosa ma l'originalità sta, senza ombra di dubbio, nello stile della scrittrice: fresco, brillante e colmo d'umorismo!
Nel frattempo arriva il pacco con il libro della Ferrante e solo e soltanto nel momento in cui apro il pacco, noto di aver ordinato...il terzo libro!!! Ma, per fortuna, mia sorella riesce a passare in libreria ed accaparrarsi Storia del nuovo cognome. Posso quindi continuare la serie! La storia continua a piacermi diventando anzi ancora più interessante. Le due protagoniste continuano ad evolversi a mutare, così il loro rapporto, tra alti e bassi. Anche se, devo dire la verità, a volte prenderei a pizze le due protagoniste!! (Succede solo a me?!) Storia del nuovo cognome è venuto in vacanza con me, insieme ad altri 3 romanzi più piccoli in quanto a mole, quindi più facilmente trasportabili. Tra questi Le ho mai raccontato il vento del nord di Daniel Glattauer, l'unico che sono riuscita ad iniziare. (4 libri per una settimana di vacanza...maledetta paura di rimanere senza libri da leggere :P) Le mie aspettative su questo romanzo hanno preso una tranvata (botta) clamorosa! Su instagram ho scritto un breve commento in merito in cui, in breve dico che l'inizio è buono, il finale pure ma la parte centrale è molto ripetitiva! Ma, nonostante questo, la curiosità di scoprire cosa succederà poi c'è. Quindi leggerò presto anche il seguito.
Sì, lo so, ammetto di essere un pochino indietro con le recensioni...ma giurin giurello arrivano tutte presto. Per quanto riguarda i libri della Ferrante ho deciso di parlarne solo dopo averli letti tutti, domani uscirà la recensione de L'ultima notte al mondo e nei prossimi giorni quella del libro di Glattauer. Vedete, è tutta questione di organizzazione...più o meno!





Com'è andato il vostro mese? Che cosa avete letto??



11 commenti:

  1. Coraline! *____*
    Sapete, qualche volta prendo anch'io in considerazione l'idea di iniziare la serie della Ferrante. Non è proprio il mio genere (né il mio genere di ambientazione favorito), ma se ne è parlato così bene e così diffusamente, che quasi quasi potrei farci un pensierino! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova a dare una possibilità, almeno al primo!! Lo stile, sono sicura, ti catturerà!!

      Elimina
  2. Quante bellissime letture!
    Io a breve leggerò il mio primo libro della Ferrante "I giorni dell'abbandono"...speriamo bene! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora buona lettura!! :D una volta terminata la serie mi piacerebbe leggere qualche altro suo romanzo!!

      Elimina
  3. dei libri che avete letto non ho avuto il piacere di sfogliarne nessuno, tuttavia, ne conosco diversi.
    I libri della ferrante, inoltre, avevo iniziato con il prendere uno ... ovviamente era l'ultimo della serie -.-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah insomma siamo tutte fortunate con l'ordine dei libri della Ferrante xD

      Elimina
  4. La serie della Ferrante la sto disperatamente cercando all'usato da almeno un mese, ma per ora niente da fare. Forse è talmente bella che nessuno vuole liberarsene! ...E io nel frattempo divento sempre più curiosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sonia!! Io ho rinunciato, l'ho cercata anche io per molto tempo ma niente (nemmeno su libraccio!!) alla fine i miei amici, molto spontaneamente, certo...(era su una lista di possibili libri :P) mi e ci hanno regalato il primo della serie. Gli altri due li abbiamo presi quasi a prezzo pieno, giusto pochi euro di sconto ma, in questo caso, vale la pena!

      Elimina
  5. Ciao, ho nell'elenco dei libri da leggere: Mio fratello rincorre i dinosauri e L'ultima notte al mondo. Ad agosto non ho terminato nemmeno un libro, ho letto pochissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Robby!! Io ti consiglio L'ultima notte al mondo, molto carino, sono sicura che ti piacerà! L'altro libro lo ha letto mia sorella ma so che è piaciuto molto anche a lei!! Purtroppo capitano periodi un po' così, per me Giugno e Luglio sono stati mesi in cui la voglia di leggere ha un po' scarseggiato!!

      Elimina
  6. Belle letture! La musa della notte sembra davvero interessante, non ne avevo mai sentito parlare ma vado subito a guardare meglio di cosa tratta!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...