domenica 4 febbraio 2018

Segnalazioni Made in Italy #10


Il colore del caos
di Giovanna Roma

Serie: volume singolo.
Editore: Self-pubblishing
Genere: Forbidden romance
Data di pubblicazione: 14 dicembre 2017
Prezzo: € 2,99
Pagine: 394
Goodreads: http://bit.ly/2i1vrJ8
Link di acquisto: Amazon | iTunes | GPlay

Sinossi. Lui indossa jeans e tatuaggi. Io una divisa scolastica. Lui ha un lavoro che ama, io una vita che odio. Scott Turner è uno stronzo ventisettenne. Io, Allison Newborn, ammetto di essere una sedicenne difficile da gestire. Gli sono caduta tra capo e collo e per questo crede di dettare le regole. Certo, continua a ripetertelo. Abbandonata al lusso di una vita agiata, con due genitori sempre presi da sé stessi, è difficile obbedire agli ordini. Tutto in lui gli urla di starmi lontano. Tutto in me prega di combattere dei sentimenti che dovrei rinnegare. Non abbiamo scelta, siamo costretti a trovare l'armonia in questo caos. A volte gli incontri avvengono nel tempo sbagliato. Ci trasformano per sempre. Ci costano tutto. Cos'altro può accadere a un amore proibito?



Opere precedenti:
-La mia vendetta con te (dark romance);
-Il Siberiano (dark romance);
-Il patto del marchese (regency)
-Adam (Deceptive Hunters Series 1 dark romance);
-Razov (Deceptive Hunters Series 2 dark romance);
-Cassia (Deceptive Hunters Series 3 dark romance).

Biografia autrice: "Sono nata e cresciuta in Italia e viaggiato sin da bambina. I generi che leggo spaziano tra thriller, psicologia, erotico e dark romance. Anche quando un autore non mi convince, concedo sempre una seconda possibilità, leggendo un altro suo libro. Sono autrice dei romanzi "La mia vendetta con te, il suo sequel "Il Siberiano", lo storico "Il patto del marchese" e la serie dark "Deceptive Hunters"."






La leggenda dell’elmo di ferro
di Donato Rosco

Editore: Youcanprint
Collana: Youcanprint Self-Publishing
Anno edizione: 2017
Pagine: 442 p., Brossura


Sinossi. Un uomo si risveglia in una gabbia, immobilizzato, nel bel mezzo di una battaglia; indossa un misterioso elmo, e non ricorda niente del proprio passato. Sulla gabbia è affisso un cartello con il suo nome, Thoran, e un soprannome: il rinnegato.
Liberato da un manipolo di miliziani, Thoran si unisce ad essi stringendo amicizia con il loro comandante: Grimorg, Principe di Theris. L’elmo rivela molto presto le sue proprietà magiche, tuttavia è impossibile da togliere. Thoran si trasferisce a Theris per due anni, e in questo periodo l’oscurità continua ad attanagliare la sua memoria; egli decide allora di partire in compagnia del fidato Faebur in cerca d’informazioni sull’elmo magico, ritenuto responsabile della sua amnesia. La loro strada li conduce, in una lontana città del Sud, alla conoscenza di Aloisius: un giovane apprendista mago che si unisce ai due, poco prima che il gruppo sia avvicinato in una taverna dall’elfo Davor. Thoran deve rispondere a un’importante convocazione e da quel momento diventa oggetto di una caccia spietata senza conoscerne a fondo le ragioni, affrontando grandi pericoli in viaggio per il Paese. Con i suoi compagni scopre una terribile minaccia per il mondo ed un’antica profezia legata alla magia dei Druidi.
Ma un rituale segreto cambia definitivamente il suo destino…

L'autore. Dino Rosco, nato a Bari il 29 giugno 1972, si divide fra la passione per la musica (per anni il suo lavoro) e quella per il mondo fantasy, inteso come letteratura, film, collezionismo di miniature e giochi di ruolo. Ha scritto questo libro solo per l’esigenza di “fermare una storia”: un’avventura di molti anni fa, quando nelle fredde serate invernali quattro ragazzi si riunivano attorno a un tavolo per giocare di ruolo. Sessione dopo sessione, la storia ha preso vita e le azioni dei personaggi (determinate, come spesso accade in queste attività, dal lancio dei dadi) hanno portato a sviluppi imprevisti, morti improvvise e situazioni decisamente insolite nella costruzione di una trama. L’Autore ha voluto conservare tutto il possibile di quella campagna di gioco, compresi molti dei dialoghi originali ed ogni cosa che la sua memoria, non infallibile ma certamente migliore di quella del protagonista del romanzo, ha riportato alla luce.




Torino. Il guardiano dei cavalieri
di Ivano Barbiero

Editore:
Fratelli Frilli
Collana: I tascabili noir
Pagg: 224
Prezzo: 12,90€
Isbn 9788869432439

Sinossi. Sul finire degli anni Sessanta una nevicata eccezionale si abbatte su Torino per cinque giorni, ora nascondendo ora evidenziando le tracce di una serie di personaggi: dietro l’apparente normalità delle loro vite, che si intersecano in una rete di relazioni ed eventi, si nascondono vittime e carnefici. Tutto ha inizio quando Stella riceve l’incarico di uccidere, al suo arrivo a Porta Nuova, un professore di lettere appassionato di scienze occulte. Qualcosa però va subito storto e le vittime diventano due… Ma non solo: Stella diviene a sua volta il bersaglio di un killer, un uomo solitario e anaffettivo che uccide per sentirsi vivo. In quella stessa notte qualcun altro morirà in circostanze strane e, alle prime luci dell’alba, in un prato attiguo al Cimitero Monumentale verranno rinvenute, sepolte dalle neve, cinque piccole bare bianche disposte a formare un macabro pentagono. Il commissario Aldo Piacentini, “mammone” e con il vizio di ripetere mentalmente i sinonimi delle parole pronunciate dagli altri, si mette al lavoro con la sua squadra per cercare di dipanare la matassa: il ritrovamento di una strana statuetta raffigurante un monaco sarà determinante per risalire al movente di una parte delle morti. Ma questo frate esiste realmente? Nei sotterranei del manicomio di Collegno – particolarmente affollati nella notte risolutiva – si svelerà l’identità del Guardiano dei Cavalieri. Elisa e Gianna, due donne a dir poco particolari, saranno determinanti nell’aiutare Stella a capire chi lo voleva uccidere e per quale motivo, mentre Piacentini – turbato da una conoscenza femminile – crederà di aver portato a termine l’indagine. Un noir insieme d’azione serrata e riflessione su verità scomode, che trascina il lettore sul manto bianco sporco che copre una città cupa e malinconica.

L'autore. Ivano Barbiero è nato a San Benedetto Po (Mantova) il 2 maggio 1952; dall’età di tre anni vive a Torino. Giornalista professionista, ha lavorato per 35 anni per l’Editrice La Stampa (Stampa Sera, La Stampa, Torinosette) scrivendo di Spettacoli, Cronaca, Teatro, Arte. Per vent’anni cronista di nera, dal 1990 al 1992 è stato Presidente del Gruppo Cronisti del Piemonte e della Valle D’Aosta. Nel 2011 ha curato la mostra storica fotografica al Borgo Medievale del Valentino “Torino, la città che cambia (1880-1930)”, visitata da aprile ad ottobre da oltre 180.000 visitatori. Appassionato di gastronomia, coltiva peperoncini piccanti, oltre ad avere numerosi esemplari di orchidee e piante grasse. Possiede una collezione di oltre 300 esemplari di elefantini in miniatura. Da piccolo sognava di riparare gli orologi dei campanili.

2 commenti:

  1. Ciao! <3
    Volevo dirvi che vi ho nominate al Blogger Recognition Award!
    Qui trovi il link al post: https://alittlenerdsshelf.blogspot.it/2018/02/blogger-recognition-award-2018.html
    Un bacio! <3

    RispondiElimina
  2. Ciao bella, volevo avvisarti che ti ho nominata al Blogger Recognition Award; qui il post: http://ioamoilibrieleserietv.blogspot.com/2018/02/blogger-recognition-award-2018_5.html

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...